sabato 4 maggio 2013

Lo strano mondo di Alex Woods - Gavin Extence


Titolo Lo strano mondo di Alex Woods
Titolo originale The Universe versus Alex Woods
Autore Gavin Extence
Edito Garzanti
Prezzo 16,40 €
Pagine 341
Genere Romanzo

Il mio mondo è in disordine.
Quando ho paura guardo le stelle.
Ma adesso ci sei tu con me.

TRAMA
Per Alex Woods la notte è un momento magico, l'unico momento in cui può gettarsi la paura alle spalle. Ogni notte si affaccia alla finestra per guardare le stelle. La stanza è invasa da libri di astronomia, la sua passione. Studiare le eterne e immutabili leggi che regolano l'universo è l'unico modo per fuggire dalla sua vita disordinata. Alex sa cosa significa essere strano. Non ha mai conosciuto suo padre, e sua madre è una lettrice di tarocchi che l'ha cresciuto in un negozio pieno di candele, incensi e pozioni. E da quando ha dieci anni soffre di attacchi epilettici che riesce a controllare solo ascoltando musica classica ed enumerando i nomi delle costellazioni. A scuola i bulli lo perseguitano senza tregua. Un giorno, mentre fugge dall'ennesimo pestaggio, Alex cade e rotola in un giardino, devastando la siepe. Quando apre gli occhi si trova la canna di un fucile piantata in faccia. A imbracciare l'arma è il signor Peterson, un bislacco e arcigno vedovo. Un uomo solo, con una ferita nel cuore che non ha intenzione di rivelare a nessuno. Fra i due nasce la più improbabile delle amicizie, fatta di coltivazione di sostanze stupefacenti e letture dei romanzi più dissacranti. Ma quando il signor Peterson scopre di avere una grave malattia, per Alex giunge il momento di sovvertire tutte le leggi dell'universo e intraprendere il più strambo dei viaggi. Perché solo lui può salvarlo… 

RECENSIONE DI EHRNAIDER
Torno a scrivere una recensione su un libro molto particolare e che mi è piaciuto molto. Ringrazio la casa editrice Garzanti, che mi ha gentilmente inviato una copia del libro.

Parto analizzando l'aspetto dei personaggi. Il nostro protagonista si chiama Alex Woods. Alex è un ragazzo un po' diverso dagli altri e che viene spesso emarginato. Non ha praticamente amici e passa tutto il suo tempo da solo o con sua madre. È un tipo molto strano, ma è davvero simpatico. Purtroppo la sua vita sembra non andare molto bene, però lui continua a reagire e ogni situazione che incontra cerca di superarla in tutti i modi. Altro personaggio principale è il signor Peterson. Peterson è un personaggio che il nostro protagonista conosce per caso, in una situazione poco promettente, eppure tra i due nasce un legame molto forte. Anche questo è un personaggio molto strano, che non è interessato alle regole presenti nella società: vive in un mondo tutto suo. Dei personaggi secondari, i migliori sono la mamma di Alex che inizialmente risulta antipatica, ma che si riscatta poi nel finale in un modo davvero sorprendente; ed Ellie, unica amica di Alex, l'ho trovata fantastica fin dal suo primo incontro con il protagonista.
Aspetto molto interessante è quello delle ambientazioni. Per tre quarti della storia, il libro è ambientato in Inghilterra, paese natale dell'autore. Tutte le ambientazioni sono caratterizzate da minuziosi dettagli che lo scrittore ci fornisce: sia degli ambienti esterni che di quelli interni si ha un'immagine nitida e ricca di particolari. L'autore non dimentica niente e, finita la descrizione, il lettore si ritrova circondato dalle varie ambientazioni e vive l'avventura del nostro Alex. Verso la parte finale, vi è la necessità di cambiare paese: vedremo il nostro protagonista intraprendere un lungo viaggio, che lo porterà molto lontano dalla sua città natale (non voglio dire dove per non fare spoiler).
Un romanzo particolare e molto intrigante: non annoia mai il lettore e la lettura scorre via che è un piacere! In tutti capitoli troviamo un pizzico di suspense che ci invoglia a proseguire con la storia. Appena iniziato, il lettore vuole già sapere come il libro andrà a finire: questo grazie a un'introduzione che provoca dubbi e curiosità alla persona che sta leggendo il romanzo. Mi è piaciuto molto lo stile dell'autore e il modo in cui scrive: utilizzando la prima persona, sono entrato perfettamente nella testa e nella mente di Alex (a volte mi sembrava di essere diventato il protagonista a tutti gli effetti!) e sono stato completamente immerso dal suo "strano mondo". Il titolo che hanno deciso di attribuire al libro devo dire che mi è piaciuto, anche se è un po' diverso da quello originale, The Universe versus Alex Woods (L'universo contro Alex Woods). Sono entrambi adatti e danno un'idea generale di quello che il lettore andrà ad affrontare leggendo questo libro.
Si arriva poi al finale, una parte davvero ben fatta e molto curata. Quando manca circa un quarto del libro, la storia prende una brutta piega e tutto sembra degenerare. Mentre le pagine scorrono però, si cambia nuovamente musica e qualcosa sembra migliorare, o magari è soltanto un illusione. Fantastico il riscatto, già accennato prima, della madre di Alex: da personaggio quasi odiato dal lettore, diventa ammirato da quest'ultimo e in un certo senso la vuole ringraziare per quello che ha fatto. Un finale diverso dai soliti presenti in questo genere di libri e proprio per questo l'ho apprezzato ancora di più.
Un libro molto particolare, che fa riflettere, ridere e piangere il lettore: provoca all'interno di quest'ultimo un mix di emozioni che lo stravolgono. Davvero un bel libro: consigliato!

"Con un libro in mano non mi sentivo più imprigionato in un mondo minuscolo."

"Quando nomini una cosa ad alta voce, la privi del suo potere."

"[...] la morte è la cosa più innocua del mondo. Solo morire è terribile."

VOTO FINALE

16 commenti:

  1. mmm, sono molto curiosa di questo finale...
    devo leggerlo al più presto, bella recensione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio! Sempre gentile! ^_^
      Aspetto un tuo parere! :D

      Elimina
  2. Risposte
    1. Si, è davvero un bel libro! :D
      A presto!

      Elimina
  3. E dopo la tua recensione la mia lista già lunghissima, si allunga ancora! Bravo bella recensione!
    Evelyn

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! Sono contento che la mia recensione ti sia piaciuta ^_^
      A presto!

      Elimina
  4. Ecco, adesso devo prenderlo *^*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, te lo consiglio!! :D È davvero bello! ^^

      Elimina
  5. mmm...l'avevo visto ed escluso..ora balza prepotentemente in avanti.lo segno in wish list

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me è piaciuto tanto!! ^^ Te lo consiglio!

      Elimina
  6. Non posso fare altro che concordare su tutto. Un protagonista unico, per un romanzo davvero adorabile! Alex già mi manca :)
    Buona domenica, Mik.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! ^^ Vado a leggere la tua recensione!! :D

      Elimina
  7. L'ho finito venerdì! devo darmi una mossa a fare la recensione pure io! Un gran bel libro! **

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, davvero bello!! ^^ Aspetto la recensione! :D

      Elimina
  8. Bellissima anche la tua recensione! Sono contenta di scoprire che questo libro ci stia entusiasmando in tanti.
    Sai che non mi ero soffermata sul titolo originale? Hai ragione, forse rende meglio l'idea rispetto alla traduzione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, ho visto anch'io che a molti sta piacendo!! :D Secondo me il titolo originale rende meglio, comunque anche quello italiano non è male! :D
      A presto ^^

      Elimina