giovedì 28 marzo 2013

Buongiorno Principessa! - Francisco de Paula


Titolo Buongiorno Principessa!
Titolo originale ¡Buenos días, princesa!
Autore Francisco de Paula
Edito Corbaccio
Prezzo  14,90 €
Pagine 302
Genere Romanzo

TRAMA
Da ragazzini hanno fondato il Club degli Incompresi, ma adesso non sono più ragazzini, hanno sedici anni e tanta voglia di crescere. E i rapporti fra di loro non sono più semplici come prima. Valeria è innamorata per la prima volta, ma sa che il suo amore la porterà a tradire la sua migliore amica; Bruno non ha il coraggio di manifestare i suoi sentimenti e si rinchiude sempre più in se stesso; María ha il terrore di dover lasciare Madrid e i suoi amici per colpa dei genitori separati; Elísabet, da ragazzina brufolosa si è trasformata in una splendida giovane donna che non è abituata a sentirsi dire di no; Raúl è pieno di sogni e di ambizioni ed è determinato a trovare la persona giusta per lui, a costo di far soffrire chi si sente rifiutata; Ester nasconde la sua grande passione per non incorrere nei giudizi dei genitori e dei suoi stessi amici. Non è facile diventare adulti, e a volte si vorrebbe evadere dal proprio mondo, allontanarsi dalla scuola, dalla propria città, dalla famiglia, anche dagli amici di una vita. Però, poi, loro ci sono sempre. Per fortuna…

RECENSIONE DI EHRNAIDER
Ed eccomi tornato con una nuovissima recensione di un libro che giusto oggi è arrivato nelle nostre librerie. Ringrazio la casa editrice Corbaccio per avermi inviato una copia del libro.

Parto, come d'abitudine, analizzando i personaggi del romanzo. Ce ne sono tantissimi, tutti differenti e tutti ben caratterizzati. I protagonisti del libro sono 6 ragazzi dell'età di 16-17 anni circa. Elìsabet e Valeria sono le prime due che vengono presentate. Elìsabet, Eli per gli amici, è la bella del gruppo e vuole sempre essere al centro dell'attenzione; Valeria invece, la migliore amica, è l'esatto opposto: pensa di non essere bella, si crede grassa ed è molto timida. Nel secondo capitolo, vengono presentati altri due personaggi: Raùl e Bruno. Anch'essi, come le due precedenti, presentano due caratteri completamente opposti. Raùl è il ragazzo attraente del gruppo ed è colui che può permettersi solo il meglio; Bruno invece, proprio come Valeria, si sente brutto, impacciato anche se è comunque un ragazzo molto tenero e dolce. Marìa e Ester sono le ultime due che vengono presentate al lettore. Marìa è una ragazza molto buona, che cerca sempre di difendere i suoi amici; Ester, l'ultima del gruppo, è una ragazza che ama la pallavolo, e lo sport in generale, e tiene tantissimo ai suoi amici: non li abbandonerebbe mai! Anche se tutti presentano un carattere diverso, sono ben uniti e creano un gruppo in cui tutti si aiutano a vicenda. Oltre a loro, si trovano moltissimi altri personaggi, alcuni più importanti e altri meno, ma comunque tutti ben caratterizzati e diversi l'uno dagli altri. Tra i secondari, spicca sicuramente César (che immagino avrà un ruolo molto importante nel seguito), un ragazzo che verrà conosciuto da una delle protagoniste. All'inizio, si ha l'immagine di un ragazzo perfetto, ma in realtà, andando avanti con la storia, si capirà che non è tutto rosa e fiori. Comunque, tutti i personaggi sono ben fatti e ben pensati dall'autore, ma sono soprattutto simili agli adolescenti di oggi da tutti i punti di vista: davvero FANTASTICA la capacità dello scrittore di rappresentare così bene questi ragazzi.
Molto interessanti sono le ambientazioni del romanzo. Anche qui, si vede sia la capacità di gestione che l'autore ha sia il modo in cui crea e struttura questi luoghi. Molto interessante è la scuola dei protagonisti. Mi sono immaginato una bellissima high school americana, però situata in Spagna, con giardini immensi e piena di gruppi: i bulli, gli emarginati, i secchioni e così via. Grazie ad alcuni flashback, si capisce come alcune aree della scuola siano molto importanti per i protagonisti e fondamentali per la loro amicizia e per il gruppo. Importante anche il bar della madre di Valeria: si ritrovano qui ogni domenica per discutere sulla settimana che deve iniziare. La domenica in cui si ritrova il lettore però, è un po' diversa dalle altre: avviene infatti un evento molto importante. Vi sono anche luoghi meno importanti, ma sono comunque ben analizzati dall'autore e vengono immaginati perfettamente dal lettore.
Parlando della storia in generale, si può dire che non vi sono punti noiosi per il lettore e tutto scorre in maniera fluida e veloce: sono 302 pagine che volano. Senza accorgermene, in meno di 24 ore ho divorato questo libro: non riuscivo a staccarmi, volevo sapere che cosa sarebbe successo ai protagonisti e come la loro storia sarebbe continuata. Tutto questo grazie ad un geniale intreccio creato dallo scrittore, che ha creato una trama ingarbugliata piena di colpi di scena.
Si arriva poi ad un punto molto interessante, ossia il finale. Mi ha ricordato molto la conclusione presente  nel secondo libro della trilogia di Hunger Games, cioè Catching Fire (in italiano "La ragazza di fuoco"), perchè il lettore si trova davanti ad una situazione in cui dice "E adesso? Devo assolutamente leggere il seguito!!" oppure "Non posso resistere: devo assolutamente sapere come andrà a finire!". Davvero ben fatto: lascia al lettore un senso di paura e non vede l'ora di sapere come la storia andrà avanti nel prossimo libro, "Il club degli incompresi" in uscita per Corbaccio il 30 maggio 2013.
Un libro che consiglio, specie agli adolescenti: è magnifico il mondo che l'autore è riuscito a creare. Consigliato anche a chi ha già superato l'età adolescenziale e vuole provare a ritornare a quei tempi oppure vuole provare a vivere la sua adolescenza nel 21° secolo.


"Un'altra volta il trillo dell'iPhone. Apre Whatsapp. Questa volta è Bruno. -Zio, ho appena sconfitto l'Olanda ai rigori. Sono campione del mondo!- Dai... ormai per questo ragazzo non c'è più rimedio. Non si sta ancora preparando per uscire? E poi si lamenta se nessuno lo considera! Raùl e Bruno sono diversi praticamente in tutto. Hanno interessi differenti. Un diverso modo di vedere la vita. Un fisico praticamente opposto. Eppure sono ottimi amici e appartengono entrambi... al Club degli Incompresi."

VOTO FINALE

martedì 26 marzo 2013

Lenti al contatto - Claudia Riva


Titolo Lenti al contatto
Titolo originale Lenti al contatto
Autore Claudia Riva
Edito Dalai editore (La tartaruga)
Prezzo  15,50 €
Pagine 178
Genere Romanzo

TRAMA
Viola, occhi grandi e trasparenti come il ghiaccio, è una bambina solitaria, con un unico sogno: fuggire di casa. Figlia di un padre assente, e di una madre dipendente dall’alcol, Viola si costruisce un mondo parallelo fantastico con l’aiuto di nonna Adele, donna eccentrica dalla bellezza vistosa, che rappresenta per lei l’unico stimolo nella vita. Con la nonna trascorre pomeriggi a meditare insieme a singolari personaggi che le donano fiducia in se stessa – tra questi un bizzarro farmacista che le insegna i pericolosi segreti delle erbe medicinali –  e la mette in guardia dalle previsioni di una veggente, che legge nel suo destino solo buio profondo. Ma cosa si cela nel suo passato? A seguito della rivelazione ricevuta in sogno dalla nonna ormai defunta, Viola fuggirà di casa e andrà alla ricerca del suo doppio, costretta a confrontarsi con i suoi peggiori incubi e paure. La madre proverà a giustificarsi per averle nascosto la verità. Ma basterà a Viola per perdonarla?

RECENSIONE DI EHRNAIDER
Ed eccomi tornato con una nuovissima recensione. Oggi vi voglio parlare di un libro che è uscito da pochissimo in libreria e che mi ha piacevolmente sorpreso. Ringrazio la casa editrice Dalai editore che mi ha gentilmente inviato il file pdf del libro.
Parto analizzando l'aspetto dei personaggi. La protagonista del libro è Viola. Viola è una ragazzina molto timida, introversa e che ha come unica amica sua nonna Adele. Fin da subito però, si capisce che questo carattere è causato da un'infanzia molto difficile: non ha mai visto suo padre e la madre non passa mai il suo tempo con lei, ma lo spende in altre attività. Fortunatamente per Viola, la figura della nonna allevia questa mancanza. Adele è un personaggio molto particolare: Viola la vede come unica fonte di affetto e, con l'andare avanti della storia, le sembra di avere davanti un essere superiore agli altri, ma che è allo stesso tempo debole e fragile. In questo piccolo stralcio si può proprio vedere il pensiero di Viola alla vista della nonna: "Avevo bisogno di bere. Ma non mi muovevo di un passo davanti alla nonna che mi sembrava un essere superiore. La vedevo più alta di quello che era, più bianca di quello che era, più esile di quello che era. Le sue parole erano presenti come un masso sopra le spalle, opprimenti come l'aria del deserto, angoscianti come un incubo dal quale non riesci a svegliarti.". Anche gli altri personaggi sono ben fatti e tutti presentano tratti unici che li differenziano dagli altri. Non mi è piaciuta tanto la madre della protagonista, ma non perché resa male dall'autrice, ma per il comportamento che ha: davvero odiosa insopportabile!
Molto bello anche l'aspetto delle ambientazioni. La maggior parte della storia si svolge nella cittadina dove abita la nostra protagonista. Me la sono immaginata come una città "spenta", dove sono pochissime le persone che si vedono in giro e dove i raggi del sole fanno molta fatica a filtrare. Mi ha quindi creato una situazione di ansia e angoscia, che soltanto alla fine del libro è scomparsa. Stessa cosa per quanto riguarda la casa in cui vive Viola. Da come ne parla la nonna, ci sembra di trovarci in una casa quasi stregata, che non permette, a chi ci vive, di lasciarla. Andando avanti con la storia, vengono introdotte nuove ambientazioni, alcune più importanti e altre meno, ma che sono comunque ben fatte.
La storia in sé scorre in modo veloce e fluido e non presenta punti noiosi. Sono 178 pagine che scorrono via che è un piacere e che in poco tempo vengono lette dal lettore. Seppur breve, il libro è davvero ben fatto: oltre ad avere una trama ben studiata e ricca di colpi di scena, presenta un mix di emozioni e di sentimenti che sono a volte positivi e a volte negativi. 
Curato anche l'aspetto del finale. Arrivato alle ultime pagine il lettore non sa che cosa aspettarsi e inizia a chiedersi: "Sarà un finale positivo o negativo?". Iniziato l'ultimo capitolo però, ci si inizia a farsi un'idea, per poi subito pensare: "No! Non è possibile!". Arrivati finalmente alla conclusione, si resta un po' sconcertati, ma già dopo pochi minuti questo sentimento sparisce e si resta completamente soddisfatti della propria lettura.
Un libro davvero ben fatto, che mi è piaciuto tanto. Se state cercando una lettura breve, ma che vi tenga incollati alle pagine, allora scegliete questa: non ve ne pentirete! 

"<<E tu Viola miao? Cosa vuoi?>>
Io le rispondevo la solita cosa.
Sempre.
<<Fuggire. Mangiare il tempo, parlare con gli alberi, volare come un falco, essere trasparente come una lacrima, correre veloce come una creatura mai esistita, parlare con la corrente, evaporare come una bolla di sapone. Cara Regina,>> concludevo con voce densa <<ecco cosa voglio>>. Ma lei era già andata via"

"Un'altra volta una bella bambina bionda con gli occhi azzurro mare mi spinse perché voleva farmi capire che era lei che comandava e io avrei dovuta assecondarla. Così le graffiai la faccia fino a farla sanguinare. Il suo sangue mi sporcò leggermente una mano e mi sentii così strana ed eccitata che lo succhiai per sentire che sapore aveva. Sapeva di ferro. Ferro arrugginito."

VOTO FINALE

lunedì 25 marzo 2013

Segnalazione: Ho visto un angelo che si truccava - Salvatore Carbonaro

Ciao a tutti, ragazzi e ragazze. Scrivo quest'altro post perchè vorrei segnalarvi un libro, che fa parte di una trilogia, dedicato alla famosa cantante Demi Lovato. Il libro in questione si chiama "Ho visto un angelo che si truccava: l'incontro" ed è scritto da Salvatore Carbonaro.
TRAMA
Prima di lei non pensavo che l'amore poteva tramutarsi nella forma umana. Sembra soltanto ieri che ho ricevuto la grazia di rimanere innamorato della mia anima gemella, di scoprire un miracolo vivente. Da allora neanche la distrazione terrena più seducente o il suo aspetto fisico sono riusciti a convincermi ad oscurare la sua anima. Soltanto l'amore sarebbe capace di dissuadermi, ma è stato l'amore a condurmi da lei, è stato l'amore a consigliarmi di vedere un angelo che si trucca...

L'AUTORE
Se volete scoprire qualcosa di più su Salvatore Carbonaro, visitate il suo profilo Facebook! (Schiaccia QUI)

Tante novità in libreria!

Ciao a tutti, lettori e lettrici del blog! Oggi voglio mostrarvi un po' di novità che potete trovare già in libreria o che comunque stanno per uscire. Partiamo subito!

Titolo L'irlandese: Ho ucciso Jimmy Hoffa
Pagine 400
Prezzo 16,50 €
Genere Romanzo
In libreria dal 
29 marzo 2013
TRAMA
Jimmy Hoffa è stato a capo della International Brotherhood of Teamsters a partire dagli anni Cinquanta, traghettando questo sindacato verso un periodo di grande partecipazione e diffusione che gli permise di acquisire un importante, e quindi pericoloso, potere contrattuale. Arrivò talmente in alto da iniziare a intrattenere rapporti con la mafia e con le più alte cariche dello Stato. Fu visto per l’ultima volta il 30 luglio 1975, fuori da un ristorante di un sobborgo di Detroit dove avrebbe dovuto incontrare il capo degli autotrasportatori del New Jersey insieme al boss mafioso della città. Il suo corpo non è mai stato ritrovato e la notizia ufficiale della sua morte risale al 1982.
In questo libro, Frank Sheeran, detto l’Irlandese (uno degli unici due non italiani nella lista dei 26 personaggi di maggior spicco della criminalità organizzata presentata da Giuliani), ci racconta per la prima volta, attraverso la penna di C. Brandt, come sono andati davvero i fatti e confessa di aver ucciso lui Jimmy Hoffa, svelando così uno dei più fitti misteri statunitensi.
Questo romanzo è in realtà una caccia all’assassino, basata su anni d’interviste fatte a Frank Sheeran, molte delle quali registrate.
Il filo conduttore della storia è proprio la singolare vita di Sheeran: figlio coriaceo della Grande Depressione, soldato in Italia durante la Seconda Guerra Mondiale, alto dirigente della International Brotherhood of Teamsters (grazie a Jimmy Hoffa e Russell Bufalino), accusato di “agire d’intesa” con la cupola di Cosa Nostra.

L'AUTORE
Charles Brandt è nato a New York City. Già insegnante d’inglese, dal 1976 lavora come avvocato e investigatore privato. Considerato tra i più brillanti legali d’America, è stato procuratore generale dello Stato del Delaware. È spesso chiamato in causa per interrogare criminali particolarmente reticenti, ed è autore di diversi libri nati dalla sua esperienza legale.

«Non parlo mai dei progetti. non mi piace farlo perché ogni volta che ne parli alla fine non si realizzano mai. Ma ho un buon presentimento su questo» Robert De Niro

«Un racconto asciutto e agghiacciante, che fa subito apparire I Soprano falsi e ampollosi». New York Daily News

«Un resoconto mozzafiato della discesa di un uomo nel mondo del crimine». The News Journal

«Una prosa che ricorda i migliori film di gangster». Associated Press

Titolo Frozen Heat
Pagine 400
Prezzo 14,00 €
Genere Romanzo
In libreria dal 
19 aprile 2013
TRAMA
Quando Nikki Heat, la detective della squadra omicidi di New York, arriva sull’ultima scena del crimine, trova una donna non identificata pugnalata a morte e abbandonata, chiusa dentro una valigia, in una strada di Manhattan. Nikki subisce un profondo shock quando scopre che questo nuovo omicidio è in qualche modo collegato con il caso irrisolto dell’assassinio di sua madre, evento che l’ha spinta a diventare una poliziotta. Come sempre affiancata nell’indagine dal giornalista premio Pulitzer Jameson Rook, la detective dovrà risolvere il mistero del corpo nella valigia e allo stesso tempo sarà costretta a esplorare zone insospettate della vita passata della madre.
Con il reale pericolo di venire uccisa – poiché qualcuno l’ha presa di mira – e muovendosi tra New York e Parigi sulle piste di un killer spietato, Nikki intraprende una ricerca che rivelerà terribili verità familiari e porterà alla luce spaventosi segreti, costringendola a riesaminare tutto il proprio passato.
Ma ora che il “cold case” di sua madre è stato inaspettatamente riaperto, riuscirà Nikki a risolvere finalmente l’oscuro mistero che la tormenta da dieci anni?

L'AUTORE
Richard Castle è autore di numerosi bestseller, tra i quali i primi tre romanzi della serie che ha per protagonista Nikki Heat: Heat Wave, Naked Heat e Heat Rises, tutti pubblicati in Italia da Fazi Editore. Per Fazi sono usciti tra settembre e novembre 2012 anche gli ebook della serie di Derrick Storm: Tempesta in arrivo, La tempesta infuria e Tempesta di sangue. Il suo primo libro, Tra una grandinata di proiettili, pubblicato quando frequentava ancora il college, è stato insignito dal prestigioso Tom Straw Award for Mistery Literature.

Titolo Anna Bolena, una questione di famiglia
Pagine 512
Prezzo 19,90 €
Genere Romanzo
In libreria dal 
5 aprile 2013
TRAMA
Con Anna Bolena, una questione di famiglia torniamo alla corte di Enrico VIII, là dove si era interrotto il racconto in Wolf Hall. Siamo nel 1535, il primo ministro Thomas Cromwell è riuscito a imporre il volere del re Enrico VIII sul papa, e a ottenere l’annullamento del primo matrimonio del sovrano con Caterina d’Aragona, in favore di Anna Bolena. Ma ora la situazione dell’Inghilterra nei confronti degli altri paesi europei si fa ancora più critica, e Anna non viene considerata in grado di dare un erede maschio alla corona. Di nuovo, Cromwell deve trovare una soluzione e l’attenzione si sposta su una modesta dama di compagnia, Jane Seymour, destinata a diventare la terza moglie di Enrico, successivamente alla condanna per stregoneria e adulterio di Anna, e la sua cruenta esecuzione.

L'AUTORE
Hilary Mantel, è nata a Glossop, nel Derbyshire, nel 1952. Scrittrice prolifica, ha esordito nel 1985 con Every Day is Mother’s Day. Wolf Hall (Fazi, 2011) è stato insignito nel 2009 del Man Booker Prize ed è stato finalista al Costa Novel Award 2009 e all’Orange Prize for Fiction 2010. Con il successo di Anna Bolena, una questione di famiglia l’autrice è entrata definitivamente nel pantheon dei piu grandi scrittori contemporanei. Nel 2012 il romanzo ha vinto il Man Booker Prize, il Costa Book of the year e  il David Cohen Award. Hilary Mantel sta lavorando al terzo capitolo della trilogia, The Mirror and the Night. La BBC ha opzionato i diritti televisivi per una trasposizione della trilogia.

Titolo L'amore è un difetto meraviglioso
Pagine 304
Prezzo (ancora non disponibile)
Genere Romanzo
In libreria dal 
22 aprile 2013

IL CASO EDITORIALE DELLA FIERA DI FRANCOFORTE 2012
TRAMA
Don è un professore di genetica dell’Università di Melbourne e di recente ha fatto una scoperta incredibile: gli uomini sposati sono mediamente più felici di quelli single. E vivono più a lungo! Per questo ha deciso, da scienziato, di trasformare un problema – il fatto di non avere una compagna  – in un progetto: il Progetto Moglie. È semplice: basta un questionario di sedici pagine per valutare tutte le candidate e trovare finalmente la donna perfetta per lui, una che risponda a criteri rigorosi: non deve fumare né bere, e non deve mai arrivare in ritardo o in anticipo. 
Rosie Jarman ha tutti questi difetti. E altri ancora. Ma è anche bella, intelligente e sensibile. E ha anche lei un progetto, per il quale solo Don può essere d’aiuto. Grazie al Progetto Moglie, ma soprattutto grazie a Rosie, Don scoprirà che la lunghezza dei lobi delle orecchie non è un indicatore affidabile dell’attrazione sessuale. Che c’è una ragione per cui non ha avuto mai un secondo appuntamento con una donna. E che, nonostante un approccio estremamente scientifico al problema, non è così che si trova l’amore. Perché è l’amore a trovarti.

L'AUTORE
Graeme Simsion, australiano, è uno sceneggiatore cinematografico al suo esordio nella narrativa. Ancora prima della pubblicazione, ha vinto un prestigioso premio in patria, il Victorian Premier’s Literary Awards. I diritti di traduzione del suo romanzo sono stati venduti, fino ad ora, in oltre 30 Paesi. È stato effettivamente il romanzo più conteso alla Fiera di Francoforte 2012. L’autore ha un suo profilo facebook, Graeme Simsion; un blog, graemesimsion.com; e un account twitter, @GraemeSimsion. Anche Don Tillman, il suo strepitoso personaggio, ha un suo account twitter: @ProfDonTillman. 

«Un romanzo meraviglioso che fa sorridere e ridere ma anche riflettere sul nostro bisogno di amore. Don Tillman è un personaggio unico, un narratore tanto eccentrico quanto adorabile.» John Boyne, autore di Il bambino con il pigiama a righe

«Trascinante ed esilarante. Graeme Simsion ha una voce potente.» La commissione del Victorian Premier's Literary Award

«L’amore è un difetto meraviglioso ha 371 pagine. In totale le mie preferite sono 371.
Non se ne vogliano gli altri libri, ma questo è davvero speciale.
Non riesco a pensare a nessuno a cui non consigliarlo. Incredibile.» Lorenza, libraia

Titolo Sotto tiro
Pagine 544
Prezzo 14,90 €
Genere Thriller
In libreria dal 
28 marzo 2013
TRAMA
John Puller è un veterano di guerra e il miglior agente speciale del Comando dell’esercito degli Stati Uniti per le indagini penali. Suo padre era una leggenda dell’aeronautica e suo fratello, un alto ufficiale dell’esercito, sta scontando una condanna all’ergastolo per tradimento in un carcere militare di massima sicurezza. Puller non è il tipo d’uomo interessato alle medaglie, parla poco, ha uno spirito indomito, molte cicatrici e una tenacia inarrestabile per trovare la verità. Ora, è chiamato a risolvere un caso in una zona remota della Virginia, lontana da qualsiasi avamposto militare. Qualcuno ha ucciso brutalmente un colonnello della Difesa insieme a tutta la sua famiglia. Ma dopo averlo incaricato dell’indagine, sembra che l’esercito non sia disposto a fornirgli né risorse né aiuti per risolvere il caso. Il detective del posto, Samantha Cole, una donna testarda e complicata, è l’unica a unire le proprie forze a quelle di Puller in cerca di risposte. Quando il poliziotto messo a guardia della scena del crimine viene trovato morto nel seminterrato della casa, il mistero si infittisce. Puller si rende conto che niente e nessuno è ciò che sembra: una potenziale cospirazione che va ben oltre le colline del West Virginia si cela dietro gli omicidi.

L'AUTORE
David Baldacci è nato a Richmond, in Virginia, nel 1960. Ha esercitato per nove anni la professione di avvocato a Washington prima di dedicarsi esclusivamente alla scrittura. Vive a Vienna, in Virginia, con la moglie Michelle e i due figli. Dopo diversi romanzi pubblicati per Arnoldo Mondadori Editore, con L’innocente (2012) ha esordito nella collana Timecrime.

Autore di 24 romanzi tradotti in 90 Paesi, che hanno venduto circa 110 milioni di copie, David Baldacci è ai primissimi posti nella classifica degli scrittori di maggior successo della storia. Fa inoltre parte del Kindle Million club con un milione di copie vendute in e-book: solo altri nove autori nel mondo hanno raggiunto un risultato simile. Preciso e meticoloso. I lettori si aspettano emozioni e intrighi dai suoi libri, e Sotto tiro non fa eccezione... Il suo protagonista, Puller, è grintoso, sfacciato e simpatico. 

Titolo Il bambino che cadde sulla Terra
Pagine 288
Prezzo 15,90 €
Genere Romanzo
In libreria dal 
26 marzo 2013
Le (dis)avventure di una madre quarantenne e single alle prese con il mondo bizzarro di un figlio autistico e dal nome «magico»: Merlin.

TRAMA
Da quando il padre di Merlin, Jeremy, se n’è andato – subito dopo la diagnosi di autismo – lasciando lei e il figlio, Lucy ha fatto di Merlin il centro del suo mondo. Alle prese con le gioie e le difficoltà di crescere un bambino eccentricamente adorabile, ma impegnativo (se soltanto Merlin fosse arrivato con un manuale di istruzioni!), Lucy non ha tempo per altri uomini nella propria vita, perciò perché darsi la pena di cercarne uno? Quando Merlin compie dieci anni, Lucy comincia seriamente a preoccuparsi che il Papa possa contattarla per chiederle suggerimenti in materia di castità, perciò decide di rimettere piede (per quanto il pedicure lasci a desiderare) nel mondo degli uomini. Ma a causa della bizzarria di Merlin, le cose non vanno come aveva immaginato. Tuttavia, proprio quando Lucy sta per rassegnarsi a una vita da single, ecco che Archie – il più perfetto, per lei e per suo figlio, degli uomini imperfetti – bussa alla sua porta. E lo stesso fa Jeremy, pronto a implorare perdono e una seconda possibilità… Di cosa ha bisogno Lucy? Di un vero padre per Merlin o di un compagno affidabile per se stessa?

L'AUTORE
Kathy Lette, columnist per diverse testate e scrittrice di sit-com televisive in America e Australia, è approdata al successo internazionale con i suoi romanzi, tradotti in quattordici lingue. Vive a Londra con i due figli e il marito. Ambasciatrice per Women and Children First, Plan International e White Ribbon Alliance, nel 2010 ha ricevuto una laurea honoris causa dalla Solent Southampton University. Per Baldini&Castoldi ha pubblicato Come uccidere il marito e altri utili consigli domestici (2007). www.kathylette.com

Titolo Tutto Freud in ebook
Pagine 290
Prezzo 49,90 €
Se volete acquistare il volume unico o gli 11 volumi separati (sempre in formato ebook) oppure leggere le trame, schiacciate QUI

giovedì 21 marzo 2013

2025 Blackout: Una storia possibile - Renato Riva


Titolo 2025 Blackout: Una storia possibile
Titolo originale 2025 Blackout: Una storia possibile
Autore Renato Riva
Edito Edizioni della Sera
Prezzo  12,00 €
Pagine 279
Genere Romanzo

TRAMA
Un’isola stupenda, avviata alla totale indipendenza energetica, alla piena ecosostenibilità, che già vive nella società all’idrogeno decide di utilizzare la scoperta di un giovane ricercatore italiano emigrato in California: una tecnologia solare dal rendimento eccezionale e dall’impatto visivo nullo. Quest’isola è la Corsica del 2025. Situazione opposta in Italia, dove la sua innovazione è duramente osteggiata da un sistema che ha scommesso sul nucleare e che non tollera deviazioni, forte del supporto della “democrazia continuativa”. La vita per l’inventore diventa difficile, oggetto di attenzioni sgradite. Ma il giovane ed i suoi amici non si danno per vinti e riescono a mettere in ridicolo il sistema energetico italiano, evidenziandone le debolezze strutturali, e a comunicare attraverso i media in maniera inaspettata e devastante, creando una situazione esplosiva.

RECENSIONE DI EHRNAIDER
Eccomi tornato con una nuova recensione di un libro che mi ha davvero sorpreso. Prima di cominciare, voglio ringraziare la casa editrice Edizioni della Sera che mi ha gentilmente inviato una copia di questo libro.

Parto, come di consueto, analizzando i personaggi del romanzo. I protagonisti sono Marco e Chiara, una giovane coppia italiana. Entrambi mi sono piaciuti molto: sono ben caratterizzati e ben fatti. Marco viene descritto come un semplice ragazzo che da un po' di anni si è trasferito in California e che è molto fortunato: infatti, grazie ad un colpo di fortuna, riesce a creare uno strumento tecnologico tutto nuovo, che sfrutta l'energia solare e che potrebbe rivoluzionare il mondo. Anche Chiara la immaginiamo come una semplice ragazza: amante di Milano, la sua città natale, cercherà di aiutare in tutti i modi possibili Marco, la sua dolce metà.
Anche i vari personaggi secondari, come gli amici, ma anche i nemici dei protagonisti, mi sono piaciuti molto: anche se non coprono un ruolo principale nella storia, sono comunque ben fatti e non sono stati messi in disparte dall'autore che, invece, ha fornito loro un ampio spazio.
Molto curato è anche l'aspetto delle ambientazioni. Ve ne sono tantissime e sono tutte ben fatte e ben distinte: sono ricche di dettagli e ognuna è unica e differente dalle altre. Con questo libro al lettore sembra di girare il mondo: troviamo paesi della California, della Corsica e anche dell'Italia. Mi ha colpito tanto  il modo in cui l'autore si è immaginato quest'ultimo: totalmente differente da quello odierno. Ci troviamo in un'Italia in cui l'elemento fondamentale è il nucleare, cosa inesistente adesso. In più, dalle descrizioni dell'autore, mi sono immaginato delle città future, molto più moderne e con tecnologie molto più avanzate.
La lettura del libro scorre molto velocemente, questo grazie anche allo stile semplice e fresco dell'autore. Vi sono però alcuni punti (fortunatamente sono pochi!) dove la lettura scorre un po' più lentamente, ossia quando vi sono descrizioni o riflessioni particolarmente lunghe. Fortunatamente la trama è davvero ben fatta e ben pensata e vi sono moltissimi dialoghi che rendono il tutto più leggero. Durante la storia, vi sono anche alcuni punti di suspense che preoccupano molto il lettore e lo spingono a continuare la lettura.
L'aspetto che mi è piaciuto meno è il finale. L'autore, secondo me, si è perso nelle ultime pagine: stava andando tutto così bene e poi, ad un certo punto, tutto quello che ha creato lo ha fatto svanire con una soluzione che sinceramente non ho apprezzato tanto (non la dico perché non voglio fare spoiler!). Davvero un peccato perchè se non fosse stato per questo "errore", avrei sicuramente assegnato cinque stelline! Comunque, a mio parere, merita di essere letto: una lettura semplice e piacevole, che porta a fare lunghe riflessioni al lettore. Consigliatissimo!

"Un piacevole imprevisto
La spiaggia di rena fine di Barcaggio è l'ultimo lembo di terra corsa verso settentrione. Sta mollemente adagiata di fronte all'isola della Giraglia e in questo pomeriggio di luglio 2024, assolato e senza vento, è calda e invitante. Il mare è talmente piatto, la superficie così perfetta, che di tanto in tanto vi si può intravedere il riflesso dell'isola simile a un ippopotamo che affiora pigramente dall'acqua."

"Si siedono tutti insieme sotto l'ombrellone. Chiara non riesce a trattenere la voglia di sapere che li morde entrambi dalla sera prima. 
<<Allora Max, facci capire meglio il discorso di ieri sera.>> esordisce senza tanti preamboli <<Ma voi producete davvero così tanto idrogeno in Corsica?>>
<<Sì, siamo quasi autonomi, ve l'ho detto.>>"

VOTO FINALE

martedì 19 marzo 2013

TT #21

Ciao a tutti, lettrici e el! Oggi è Martedi, quindi Teaser Tuesday!

Ecco come partecipare:

1) Prendere il libro che si sta leggendo
2) Aprirlo in una pagina a caso
3) Trascriverne un breve pezzo evitando spoiler
4) Riportare titolo ed autore del libro

Il libro che sto leggendo
Titolo Lenti al contatto
Autore Claudia Riva
"CAPITOLO 1
Non ho mai pensato fosse un delitto inseguire i propri sogni. Mai. In fondo tutti ne hanno uno, due, tre o mille e li rincorrono. Io ne avevo solo uno: quello di scappare di casa. Una casa troppo grande e isolata, troppo piena di inganni, troppo artificiosa e per nulla perfetta. Esattamente come la mia famiglia, falsa, costruita e colma di difetti. L’immenso giardino che la circondava era arricchito da un orribile lago. Non mi sono mai piaciuti i laghi, mi davano, e tuttora continuano a farlo, l’impressione che dentro non si muova niente, che ci vivano esseri d’acqua dolce pericolosi e infetti e che, come in una putrida pozza, nauseante e insana, si riproducano virus e batteri. Sarà stata l’ironia della sorte o il mio profondo disprezzo per quel posto a provocare il classico effetto calamita. In uno di quei giorni in cui l’acqua era più scura, melmosa e maleodorante del solito, io, piccola e insicura, caddi dal molo di legno."

Ed ecco il Teaser Tuesday di oggi!! E il vostro qual'è? Se avete voglia, scrivetemelo in un commento!
A presto!

lunedì 18 marzo 2013

Anteprima Corbaccio: Buongiorno Principessa! (Parte 3)

Ciao a tutti, lettori e lettrici del blog! Continua il Blog Tour del libro "Buongiorno Principessa!" che uscirà per Corbaccio tra 10 giorni esatti, ossia il 28 marzo 2013.



Visto il grandissimo interesse verso questo romanzo ancora prima dell'uscita, la casa editrice ha deciso di far leggere le prime pagine in anteprima assoluta! Se volete leggere l'anteprima cliccate QUI

Queste pagine che leggerete presentano solo la prima di tante avventure dei sei indimenticabili protagonisti: Raul, Mari, Eli, Vale, Ester e Bruno. 

Se volete conoscere meglio i protagonisti guardate il Book Trailer del precedente post (QUI il link) oppure andate sulla pagina Facebook del libro (QUI per raggiungerla!).

A presto con tante nuove recensioni! 

sabato 16 marzo 2013

Novità Garzanti & Longanesi

Ciao a tutti, lettori e lettrici. Nuovo post molto veloce per mostrarvi due novità che potete trovare in libreria. Partiamo subito!

Titolo Un dolce segreto di primavera
Pagine 290
Prezzo 16,40 €
Genere Romanzo
In libreria dal 
14 marzo 2013

Ritmo incalzante, colpi di scena, battute ironiche e riflessioni profonde.
Le protagoniste di questo emozionante romanzo, sono meglio del gruppo di Sex and the city!

La strada sembrava finita
Ma la vita è un viaggio
Ed è appena cominciato

TRAMA
È stata una di quelle giornate. Il turno in ospedale all’alba, quattro bambini urlanti che litigano per il computer, un marito latitante ancora in ufficio, la cena da preparare. E fra mezz’ora Eva deve essere al ristorante Le Jardin, dalle sue «amiche del martedì», per il loro imperdibile appuntamento mensile. In sedici anni ne hanno passate di tutti i colori: l’irrequieta Kiki è diventata una neomamma disoccupata; l’angelica Judith, infelicemente single, ha iniziato a lavorare come cameriera; l’imperturbabile Caroline, separata dal marito, è un avvocato sempre più richiesto e l’impeccabile Estelle farebbe di tutto pur di entrare nel suo nuovo completo di Chanel per il gran galà del circolo di golf.
La consueta gita annuale è ormai alle porte: una settimana di «ritiro» al castello di Achenkirch. Sette giorni senza telefono, senza Internet, senza mariti, senza beghe familiari, senza impegni lavorativi e… senza cibo. Digiuno e astinenza, disciplina e sacrifici, che mettono le inseparabili amiche di fronte a nuove, profonde incomprensioni. La sfida più grande, però, tocca a Eva, intenzionata a trovare in quel luogo sperduto la risposta che cerca da una vita: chi è il suo vero padre?
Una nuova dose di colpi di scena, verità insospettabili ed esilaranti equivoci per cinque amiche che con le loro avventure hanno conquistato i librai e i lettori di tutto il mondo. Appena uscito, Un dolce segreto di primavera ha scalato in pochi giorni le classifiche dei bestseller in tutto il Nord Europa. Una storia di segreti e batticuori, grandi decisioni e piccole rivincite, che riconferma l’amicizia come il bene più prezioso e la determinazione come unico antidoto alle difficoltà della vita.

L'AUTORE
Monika Peetz  è sceneggiatrice di film per la televisione tedesca e olandese. La quinta costellazione del cuore, il suo primo romanzo, è stato un successo internazionale. Con il suo nuovo libro Un dolce segreto di primavera ha conquistato un pubblico ancora più vasto, tanto da essere ai primi posti delle classifiche in Nord Europa a sole due settimane dall’uscita.

«Difficile, per una donna, non identificarsi nelle amiche di Un dolce segreto di primavera.» Myself

«Il buonumore è assicurato.» Brigitte

«Da leggere, anzi da divorare!» Laura Aktuell

Titolo L'angelo perduto
Pagine 464
Prezzo 19,90 €
Genere Romanzo
In libreria dal 
21 marzo 2013

TRAMA
Mentre è impegnata nel restauro di alcune statue nella Cattedrale di Compostela, Julia Álvarez riceve una drammatica notizia: suo marito, Martin Faber, è stato rapito in Turchia, dove si trovava per lavoro. Ma come mai la notizia le viene riferita da un colonnello della NSA, la Sicurezza Nazionale? E chi è l’uomo misterioso che si è introdotto di notte nella cattedrale per parlare con Julia? Tutto sembra ruotare attorno a una coppia di piccole pietre scure, chiamate adamantas, in possesso di Julia e di suo marito, due pietre che avrebbero il potere di mettere in contatto con gli angeli, e sulle quali vuole mettere le mani una setta misteriosa…

L'AUTORE
Javier Sierra (Teruel, 1971) è l’unico autore spagnolo contemporaneo i cui romanzi raggiungono la top ten dei più venduti negli Stati Uniti. I suoi libri sono tradotti in più di quaranta lingue e sono fonte di ispirazione per milioni di lettori, che trovano nelle sue pagine non solo il divertimento e l’evasione, ma anche informazioni e veridicità storica. È stato direttore per sette anni della rivista Más Allá de la Ciencia e ha lavorato in radio e in televisione.

 
«Thriller puro.» Qué Leer

«Un’esperienza di lettura ad alta tensione.» La Vanguardia

«Le aspettative dei lettori non vengono deluse e il finale pieno di speranza è un regalo dell’autore per i suoi fan.» ABC Córdoba

«Un impianto narrativo avvolgente, popolato da personaggi ben delineati, con un avvincente mix di speranze e paure.» Steve Berry

«Un vero page-turner.» Booklist

«Sierra ha scritto un appassionante thriller apocalittico, ambientato in luoghi realmente esistenti e basato su elementi di mitologia e fatti scientifici, con la dose di fiction giusta per farne una lettura eccezionale.» 
Library Journal

giovedì 14 marzo 2013

Anteprima Corbaccio: Buongiorno Principessa! (Parte 2)

Ciao a tutti, lettori e lettrici del blog. Continua il Blog Tour del libro "Buongiorno Principessa" di Francisco de Paula che, ricordo, sarà in tutte le librerie dal 28 marzo 2013 (edito da Corbaccio). Se non avete visto la prima parte, schiacciate QUI.

Il primo contenuto che voglio segnalarvi è la PLAYLIST, presente su YouTube, ispirata al romanzo: sono le canzoni che amano i sei protagonisti! Se volete ascoltarla, vi basta schiacciare QUI.
In più a breve sulla pagina Facebook del libro (clicca QUI) verranno chieste a voi le vostre canzoni preferite che verranno aggiunte alla playlist

Vi ricordo anche l'applicazione del libro presente su Facebook!

SCOPRI DOVE TI PORTA IL CUORE
(schiaccia per accedere all'applicazione)

martedì 12 marzo 2013

TT #20

Ciao a tutti, lettori e lettrici! Oggi è Martedi, quindi Teaser Tuesday!

Ecco come partecipare:

1) Prendere il libro che si sta leggendo
2) Aprirlo in una pagina a caso
3) Trascriverne un breve pezzo evitando spoiler
4) Riportare titolo ed autore del libro

Il libro che sto leggendo
Titolo 2025 Blackout - Una storia possibile
Autore Renato Riva

Un piacevole imprevisto
La spiaggia di rena fine di Barcaggio è l'ultimo lembo di terra corsa verso settentrione. Sta mollemente adagiata di fronte all'isola della Giraglia e in questo pomeriggio di luglio 2024, assolato e senza vento, è calda e invitante. Il mare è talmente piatto, la superficie così perfetta, che di tanto in tanto vi si può intravedere il riflesso dell'isola simile a un ippopotamo che affiora pigramente dall'acqua.

Ed ecco il Teaser Tuesday di oggi!! E il vostro qual'è? Se avete voglia, scrivetemelo in un commento!
A presto!

domenica 10 marzo 2013

Premio Liebster Blog Award

Liebster Blog Award è un premio, ideato in Germania, che viene assegnato ai blogger meritevoli.



Ecco le regole da seguire: 
- ringraziare i blog che ti hanno assegnato il premio citandoli nel post
- rispondere alle undici domande poste dal blog stesso
- scrivere undici cose su di te
- premiare, a tua volta, undici blog (preferibilmente con meno di 200 followers)
- formulare altre undici domande a cui gli altri blogger dovranno rispondere
- informare i blogger del premio assegnato

Essendo stato scelto da più di un blog, ho deciso di rispondere alle domande fatte da Deborah di Smell of Books (visto che lei ha risposto alle domande di Gaia di Sound of Book e mi ha avvisato prima di Libro, dolce libro... ,di Spiccycullen, di Creature della Notte, di Il pianeta del libro, di Le passioni di Brully, di My Secret Diary,di Two 800 kilometres far friends e di Cosa stai leggendo?).

LE MIE RISPOSTE
1.Qual è il tuo libro preferito e per quale motivo ti è rimasto nel cuore?
Di libri preferiti ne ho tanti, ma per questa domanda ho scelto "Il ritratto di Dorian Gray" di Oscar Wilde. Mi è rimasto del cuore perchè è una lettura che, quando è conclusa, lascia all'interno del lettore una certa inquietudine: ogni volta che penso "Devo assolutamente rileggerlo!", mi vengono in mente tutte le emozioni che ho trovato la prima volta che l'ho letto. Impressionante.

2.Qual è un personaggio che hai amato più di tutti?
Anche qui, la lista è lunga. Tra tutti, ho scelto in grande Severus Snape della saga di Harry Potter. È un personaggio che mi ha colpito tanto, che mi ha fatto emozionare e che, soltanto alla fine, viene apprezzato totalmente.

3. Dove leggi solitamente? Hai un luogo preferito?
Durante l'Autunno e l'Inverno leggo quasi sempre sulla scrivania della mia amata camera. Quando è Primavera o Estate amo leggere all'aperto (soprattutto al mare sotto l'ombrellone!!).

4. Il formato, il titolo o la copertina, influiscono sulla scelta di un libro?
L'unico elemento che potrebbe influenzarmi sulla scelta di un libro è il titolo, anche se poi leggo sempre la trama e anche qualche pagina, per capire se il libro che ho in mano potrebbe fare al caso mio.

5. Se dovessi scrivere un libro, di che genere lo scriveresti?
Se dovessi scrivere un libro, sceglierei sicuramente tra il genere ThrillerDistopicoFantasy.

6. Ebook o cartaceo?
Tra i due, sicuramente prediligo il formato cartaceo, però leggere in ebook non mi dispiace affatto. Penso però che leggere SOLTANTO in ebook (quindi avere soltanto una libreria virtuale) non faccia per me; la formula migliore, a mio parere, è cartaceo e ebook.

7. Qual è una citazione, o una scena di una storia, che ti è rimasta impressa?
La citazione che mi è sempre piaciuta e che, ogni volta che la leggo, mi emoziona è:
<<"After all this time?">>
<<"Always">>
Tratta da Harry Potter e i doni della morte (versione inglese), ultimo libro della saga scritta dalla grande J.K. Rowling.

8. Da cos'è nata la tua passione per la lettura? 
La mia passione per la lettura è nata da quando ero piccolo: ero curioso di vedere come delle parole potessero emozionare il lettore.

9. Pensi che, un giorno, le recensioni dei libri diventino il tuo lavoro?
Penso che recensire per lavoro sia un sogno che si avveri. Avere un lavoro dove quello che devi fare è leggere e poi parlare del libro con altri sia un sogno che, tutti quelli che hanno un blog di libri, vorrebbero fare!

10. Quale film, tratto da un libro, ti ha colpito particolarmente e quale vorresti non fosse mai stato girato?
Il film tratto dal libro che mi ha davvero sorpreso è The Perks of being a Wallflower (uscito lo scorso mese in Italia con il titolo Noi siamo infinito): a mio parere, questo è uno dei rari casi in cui il film supera il libro.
Un film invece che vorrei che non fosse mai stato girato è Harry Potter e il Principe Mezzosangue: è stato davvero reso male! Sono state tagliate troppe parti fondamentali del libro e in più ci sono scene che potevano essere benissimo omesse! 

11. C'è un particolare argomento che ti piace ritrovare nelle tue letture?
A parte rari casi, direi di no. Mi piace poter scoprire argomenti nuovi magari che non ho mai letto, proprio per allargare i miei orizzonti.

11 FATTI RANDOM SU DI ME
1. Amo tantissimo le lingue, specialmente l'inglese. Mi piace tanto leggere i libri in lingua, soprattutto perchè     scopro sempre nuovi modi di dire e nuovi vocaboli.
2. Pratico pallavolo da ormai 10 anni.
3. Oltre a leggere, mi piace tanto dedicarmi ai videogiochi e al mondo dell'informatica.
4. Sono una di quelle poche persone che ama sia l'Inverno che l'Estate.
5. Mi affascinano tantissimo gli animali, soprattutto i gatti.
6. Sono un fan della serie Tomb Raider!
7. Ho sempre sperato che la magia esistesse davvero.
8. Mi piace tantissimo il Double Dutch.
9. Adoro leggere i thriller/horror di sera, specie quando piove, per ricreare l'atmosfera.
10. Come per i libri, anche per i film prediligo i generi thriller e horror.
11. Un giorno mi piacerebbe poter andare a Los Angeles, la mia città preferita.

DOMANDE A CUI DOVRANNO RISPONDERE I BLOGGER PREMIATI
1. Quali sono i generi letterari che prediligi e perchè?
2. Il personaggio che maggiormente ti ha colpito.
3. Scrivi una delle tue citazioni preferite indicando il libro e l'autore. Quali emozioni hai provato la prima volta che l'hai letta?
4. Come fai a scegliere un libro da acquistare? Ti fai influenzare dalle recensioni?
5. Cosa pensi degli autori/autrici italiani/italiane? Cerchi di leggerne il più possibile oppure non ti piacciono?
6. Qual'è il tuo libro preferito e perchè è cosi importante per te.
7. Se potessi, a quale libro cambieresti il finale e perchè?
8. Acquisti un libro ogni volta che ne finisci uno oppure hai una scorta?
9. Quando hai deciso di aprire un blog che parla di libri? Da cosa è nata questa idea?
10. Ti è mai capitato di non riuscirti a staccare da un libro e di continuare la lettura anche durante la notte?
11. In quale momento della giornata preferisci leggere? C'è un motivo particolare?

I BLOG CHE VOGLIO PREMIARE SONO (alcuni hanno più di 200 followers):
Il libro che pulsa
BookLovers909
Ombre Angeliche
Happy Red Book
On the read
Libri in pantofole
Il Pianeta del Libro
Libro, dolce libro...
Con Amore e Squallore
Reading at 5 o'clock
Libreria Infinita

sabato 9 marzo 2013

D'odio d'amore e d'altro ancora - Giorgio Marconi


Titolo D'odio d'amore e d'altro ancora
Titolo originale D'odio d'amore e d'altro ancora
Autore Giorgio Marconi
Edito I fiori di campo
Prezzo  1,53 € (acquistalo QUI)
Pagine 72
Genere Raccolta di racconti

TRAMA
La raccolta si compone di quattro racconti scritti in un arco di tempo che va dal 2000 al 2005. Lo spirito comune che anima i racconti di questa raccolta consiste nel presentare situazioni che, viste da un particolare punto di osservazione, si trasformano in qualcosa di diverso, almeno all’apparenza. Come in un gioco di specchi, la realtà appare deformata e totalmente diversa cambiando l’angolazione da cui la si guarda o, ed è questo caso, la si narra. I temi trattati sono l'Amore, L'Odio e tutte le sfumature di sentimenti comprese tra questi due Estremi. Estremi antitetici eppure inscindibili come facce di una stessa medaglia. Cos'è l'Odio se non la forma più pura, non mediata di Amore negativo? L'aura di mistero che circonda il legame tra Amore e Odio, il trasformarsi e il confondersi dell'uno nell'altro, il rincorrersi di queste pulsioni primordiali tra presente e passato così come il narrare una condizione umana al limite: fra vita e morte, salute e malattia, realtà e sogno è la materia che accomuna i racconti della raccolta. Racconti che giocano a ribaltare il verso della realtà, superando i luoghi comuni, per svelarne l’aspetto misterioso e, a volte, magico.

RECENSIONE DI EHRNAIDER
Finalmente sono riuscito a leggere questo libro. Ero molto curioso di leggerlo perchè avevo già letto un altro libro dello stesso autore ("Il precario equilibrio della vita", QUI la recensione) che mi era piaciuto tantissimo. Voglio ringraziare di nuovo l'autore, perchè mi ha gentilmente inviato anche il pdf di questa breve raccolta di racconti.

Inizio subito con l'analisi dei personaggi. Ne troviamo diversi, proprio perchè sono presenti più storie tutte indipendenti tra di loro, però tutti sono ben caratterizzati e ben gestiti dall'autore. Tra tutti, quello che mi è piaciuto di più è Gabriel. Un personaggio di cui sappiamo poco all'inizio, ma che, con il proseguire della storia, iniziamo a conoscere. Mi è piaciuto molto questo atteggiamento da "non m'importa niente" e ogni cosa che fa sembra che la faccia tanto per fare. Mi ha colpito molto anche la storia che è nata attorno a lui e il modo in cui viene sviluppata (il primo racconto).
Ben fatto anche l'aspetto delle ambientazioni. In ogni racconto troviamo sempre: un'ambientazione "chiave" e quindi fondamentale per il racconto, e una o più ambientazioni secondarie che hanno la funzione di sfondo (quindi potrebbero benissimo essere sostituite con altre). In ogni caso, sono tutte ben fatte e tutte hanno una fantastica descrizione fatta da parte dell'autore: sono presenti tutti i dettagli necessari al lettore che riesce ad immaginarsele proprio come le ha pensato lo scrittore. In tutti i racconti sono stato piacevolmente sorpreso da quest'aspetto, che ho trovato sempre ben curato. 
Parlando della lettura di questo libro, si può dire che scorre molto velocemente e nessuno dei quattro racconti annoia il lettore. Sono tutti ben fatti e, anche se brevi, fanno riflettere tantissimo chi li legge. Continuo a pensare che la scrittura di questo autore sia davvero buona: resta sempre semplice, ma non scende mai nel banale e riesce a dare i giusti dettagli al lettore (svelandogli quindi il "giusto").
Molto belli anche i finali presenti nei differenti racconti. Anche questo aspetto è molto curato dall'autore, ma, soprattutto, non sono mai banali e prevedibili. Questo è il punto in cui il lettore riflette di più sulle varie tematiche affrontate nel racconto letto e spesso lo lasciano di stucco.
Posso soltanto consigliare questo libro, specialmente questo autore: mi è piaciuto di più l'altro suo libro (ma per il semplice fatto che questo è una raccolta di racconti, cosa che a me non piace tanto), ma anche questo è davvero bello!

"11 giugno 1978 – 
Il mare: sterminata distesa blu. Qualcosa di magico che mi attrae oltre l’inverosimile. Sorta di infinito limitato. Velo che cela un mondo parallelo. Il mare: anello di congiunzione fra cielo e terra”. È incredibile che una bambina di dodici anni, possa aver scritto una cosa simile sul suo amico diario. Seduto sulla spiaggia, gambe incrociate, a pochi metri dai rivoli spumosi che si rincorrevano nell’eterno vai e vieni, un uomo sulla cinquantina leggeva queste righe. I radi capelli grigio cenere fluttuavano scomposti alla brezza marina."

VOTO FINALE

venerdì 8 marzo 2013

Novità TimeCrime & Longanesi

Ciao a tutti, lettori e lettrici del blog. Oggi voglio mostrarvi tre libri: due sono della casa editrice TimeCrime, l'altro invece della Longanesi!

Titolo Lo strangolatore
Pagine 512
Prezzo 12,90 €
Genere Thriller
In libreria dal 
21 marzo 2013

TRAMA
Boston, 1963. C’è tensione nell’aria. Agli angoli delle strade i venditori di giornali gridano titoli scioccanti, mentre nel sottobosco criminale della città è in corso una guerra senza esclusione di colpi tra gang. Ma la cosa più terrorizzante per i cittadini è il misterioso killer che ha già colpito dodici volte, e che passerà alla storia come lo Strangolatore di Boston. Per i tre fratelli Daley, figli di un poliziotto, il crimine è l’impresa di famiglia. È solo che si trovano su sponde diverse. Joe, il maggiore, è un poliziotto dai modi duri con un debole per le scommesse – belle donne e cavalli perdenti – e in rotta di collisione con il crimine organizzato. Michael, il mezzano, è un avvocato laureato ad Harvard alle dipendenze di un procuratore ambizioso. Ricky, il più giovane, è il fratello scavezzacollo, esperto scassinatore. Un giorno lo Strangolatore colpisce ciò che i tre hanno di più caro al mondo, costringendoli a prendere posizione, a guardare più a fondo nella rabbia omicida dell’assassino, nei terribili segreti di famiglia e nel mistero di una morte che li ha cambiati per sempre. Fino al punto in cui due misteri si scontrano rivelando una verità sconvolgente.

L'AUTORE
William Landay si è laureato in giurisprudenza a Yale ed è stato a lungo procuratore distrettuale. Morte di uno sbirro ha vinto il Dagger Award 2003 come miglior crime di debutto, mentre Lo strangolatore è arrivato finalista nel 2007 allo Strand Magazine Critics Award come miglior thriller dell’anno. William Landay vive e lavora a Boston. Nel 2012 Timecrime ha pubblicato anche In difesa di Jacob, uscito in Italia in anteprima mondiale. 

«Scrivo thriller perché nel crimine c’è qualcosa di profondamente drammatico; offre a un narratore un materiale ricchissimo, e lo ha sempre fatto. Molti dei grandi classici della letteratura altro non sono, in fondo, che storie di crimini.» William Landay

“Un thriller incredibilmente intricato... Le scene sono vivide e la trama emozionante.” The New Yorker

Una trama originale e intrigante, personaggi inediti e un intreccio che non dimenticherete facilmente; questo è il nuovo romanzo di William Landay, l’autore del best seller In difesa di Jacob.

Titolo Killer
Pagine 592
Prezzo 12,90 €
Genere Thriller
In libreria dal 
21 marzo 2013

TRAMA
Victor è un sicario, un uomo senza passato e senza identità. Nessuno ne conosce le fattezze, nessuno sa dove viva. Trascorre la sua esistenza nascondendosi da tutto e da tutti, evitando di costruire legami, ed eseguendo i lavori più sporchi senza mai lasciare traccia. Pagato per uccidere un ex ufficiale della Lettonia, Victor porta a termine il compito con fredda e calcolata efficienza, ma qualcosa non va come previsto. Qualcuno gli tende un’imboscata nell’albergo dove alloggia, e da cacciatore, Victor si ritrova a essere un bersaglio, braccato da assassini spietati che lo vogliono morto. Nel tentativo di scoprire chi voglia sbarazzarsi di lui, il killer, ora preda ambita e temuta, decide di fare squadra con una donna bellissima, Rebecca, un’ex analista della CIA, divenuta anche lei bersaglio degli assassini. Ben presto Victor si ritrova costretto a fuggire attraverso quattro continenti, ricercato dai servizi segreti e dalla polizia di vari Paesi. Sarà difficile trovare la verità, nascosta in una rete di segreti intessuta da spie, membri dell’intelligence russi e americani, ex ufficiali della Marina e soldati delle forze speciali, ognuno spronato da torbide e infami motivazioni. Qual è il motivo per cui tutti li vogliono morti? Cosa nasconde di tanto minaccioso il loro passato?

L'AUTORE
Tom Wood è nato nello Staffordshire, in Inghilterra. Vive a Londra. Ha fatto vari lavori e ora scrive a tempo pieno. Killer è il suo primo romanzo e anche il primo della serie che vede protagonista Victor, seguito dai romanzi The Enemy e The Game.

“Un thriller incredibilmente intricato... Le scene sono vivide e la trama emozionante.” The New Yorker

Ricco di suspense e azione, Killer è un thriller magistrale, una lettura obbligata per gli appassionati di Lee Child e Robert Ludlum.

Titolo Il lupo di Sparta
Pagine 592
Prezzo 16,40 €
Genere Romanzo
In libreria dal 
14 marzo 2013

TRAMA
Aristodemo, disprezzato in patria per essere l’unico sopravvissuto alla battaglia delle Termopili, torna a Sparta solo per scoprire che nessuno vuole avere più niente a che fare con lui. Disperato per l’onore perduto, si rifugia nei boschi, da dove sferra continui attacchi solitari ai persiani, nella speranza di dimostrare il proprio coraggio. Ma dietro l’odio che gli viene riservato, c’è qualcosa di più della sua presunta vigliaccheria… La battaglia di Platea sarà l’occasione per Aristodemo di riscattarsi e vendicarsi dei torti subiti.

L'AUTORE
Antonis Antoniadis è nato in Germania. Si è laureato alla Belgrade School in fisioterapia, ma non ha mai esercitato la professione per dedicarsi alla scrittura. È stato caporedattore presso numerose riviste. Nel 2003 ha lavorato come consulente per la produzione di numerose serie TV di argomento storico, trasmesse sulla televisione nazionale. Vive a Salonicco.

Epico come il film 300, avventuroso come i romanzi di Valerio Massimo Manfredi.
Un moderno eroe dell’antica Grecia sullo sfondo dell’immortale e mitica lotta tra greci e persiani.